neonato(700x335)

Alla dimissione i neogenitori diventano i principali caregiver del neonato; spesso non si sentono ancora del tutto pronti a prendersi cura del proprio bambino perché magari non c’è stato il tempo di chiarire tutti i dubbi e le incertezze durante la degenza ospedaliera.

L’assistenza giornaliera essenziale consiste nel controllo della vitalità del neonato, del peso, della colorazione della pelle, delle entrate e delle uscite (quante volte viene  allattato e quante volte viene cambiato il pannolino), del cordone ombelicale, della nutrizione.

Come curare il cordone ombelicale: è necessario mantenerlo asciutto e pulirlo 2/3 volte al giorno in occasione del cambio del pannolino (durante il cambio  piegare il pannolino al di sotto dell’ombelico per permettere al cordone di seccare all’aria; fare attenzione a non mettere in contatto il pannolino sporco con il cordone perché questo potrebbe rallentare il processo di disidratazione e di distacco del moncone e aumenta la possibilità di infezione); fino alla sua caduta, che avviene entro i 10-14 giorni dalla nascita, è meglio evitare i bagnetti nella vaschetta. Non bisogna mai tirare il cordone ne tentare di staccarlo.

Potrete chiedere informazioni circa la cura del neonato: il bagnetto, il ritmo sonno-veglia, il controllo della temperatura e del peso, le tecniche utili per risvegliare e calmare il vostro bambino, l’allattamento al seno, lo svezzamento, le vaccinazioni.

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone